• Home
  • Blog
  • DI CHI E' FIGLIA LA VIOLENZA?

DI CHI E' FIGLIA LA VIOLENZA?

I maltrattamenti subiti e l’omicidio di Giulia hanno risvegliato l’indignazione dell’opinione pubblica che in questi giorni si scatena su più fronti e a più livelli sottolinenando l’importanza dell’educazione al pensiero e al sentimento verso l’altro e, implicitamente, verso sè.

E come un mantra, si ripete ormai una sorta di slogan secondo cui è compito della scuola educare. Si pensa alla figura dello psicologo a scuola che… Che?

 

Le ragazze devono parlare, i ragazzi devono rispettare… come se le parole e il rispetto appartenessero ad un genere o ad un altro. 

 

Peccato che si continui a trascurare un fatto o forse due… che la scuola comincia a 6 anni (difficile pensare allo psicologo che "educhi" alla scuola materna) e che la scuola è - e dev’essere - un luogo deputato ad altro, non un ricettacolo dove buttare dentro ogni tipo di disagio di cui occuparsi. Per questo, ci dovrebbero essere altri contesti ed altre realtà. 
Il secondo è che, in tutto questo, ci sono i grandi assenti: le famiglie e i genitori.

Ma come?

Non è più la famiglia il luogo deputato ad accogliere, educare, accompagnare alla crescita i bambini e i ragazzi?

E i genitori come possono sentirsi dal momento che vengono allontananti e deresponsabilizzati proprio in quello che è il loro compito?

Forse potranno sentirsi parzialmente alleggeriti perchè tutto diventa compito della società.

Ma non si sentono anche ignorati, trascurati e lasciati cadere?

 

Forse sarebbe il caso di pensare che, anziché proporre un metodo, ci si potesse interrogare sul motivo per cui non si parla - magari non si viene ascoltati, non si riconosce l’altro - magari non si viene riconosciuti, e chiederci se dietro tanta violenza non si annidi un’incapacità di pensare, sostenuta dall’indifferenza.

 

 

Il pensiero nasce con la relazione e dalla relazione e allora, prendersi cura e aiutare i genitori ad esserlo e ad identificarsi nel proprio ruolo materno e paterno, relazionale e normativo, significa educare e aiutare anche i bambini di oggi e i ragazzi di domani. 

Scopri il nostro servizio cliccando su Consultazione 0-5

Dott.ssa Elena Stefani

Psicologa Psicoterapeuta
Referente per l'Età adulta

Centro di Psichiatria e Psicoterapia
Studio Dottor Bova

via Cartigliana 125/C
Bassano del Grappa (VI)
0424 568424
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

 

Accreditamento Istituzionale per il rilascio della Diagnosi e della Certificazione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)
D.G.R. Delibera n. 99 del 07/02/2022, L.R. n. 22/2002

via Cartigliana 125/C Bassano del Grappa (VI)
www.studiodottorbova.it – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.facebook.com/studiodottorbova
Aut.N.0036325 del 3 luglio 2007 L.R. n.22/2002

Copyright 2018 - Studio Dottor Bova - p.iva 02382190243